Dopo aver esaminato i reati predatori che interessano la sfera sia patrimoniale sia personale del cittadino –Furti e Rapine in casa- vediamo cosa e se possiamo fare qualcosa per proteggere e difendere la nostra abitazione da questo fenomeno insidioso che per quanto statisticamente viene indicato stazionario se non addirittura in calo, desta sempre forte preoccupazione e sgomento.

Come prima cosa giacché il fenomeno esiste e rappresenta una triste realtà, il consiglio che ci sentiamo di dare è quello di avere un approccio strategico e fare dell’ottima prevenzione al fine di abbattere notevolmente la percentuale di rischio senza mai pensare di essere in un “posto tranquillo”, classica frase di chi vive in zone decisamente meno caotiche sotto tutti i punti di vista, pensando alla frase “tanto non credo che possa succedere a me”.

Per far ciò per prima cosa bisogna aumentare le difese della propria abitazione installando impianti di allarme, videosorveglianza ed in generale sistemi di sicurezza elettronica che sono utili sia come deterrente preventivo, per scoraggiare i ladri, che come allarme in caso di tentativo di furto.  Basti pensare che un ladro per introdursi in casa adotta una determinata strategia ed abilità, anche ricorrendo in certi casi a dei veri e propri sopralluoghi; quindi non possiamo rimanere impreparati e non fare nulla per evitare ciò, pensando solo ad armarci come unica soluzione che rappresenta il peggiore dei modi per fronteggiare il problema.

Se l’impianto è collegabile ad un Istituto di vigilanza, si possono integrare servizi h24 di tele vigilanza, telesorveglianza e pronto intervento i quali, oltre a migliorare la protezione dell’immobile, rappresentano una soluzione efficace per mettere in sicurezza la famiglia e i propri cari dalla crescente minaccia di furti compiuti nello “stile” di rapine e sequestri.

Se però ciò rappresenta un investimento non alla propria portata, molto utile è mettere delle inferriate e chiudere sempre sia finestre sia tapparelle/o scuri quando si esce, montando un portoncino blindato con serratura a cilindro europeo antitrapano con livelli di sicurezza elevati al fine di rendere sempre molto difficoltosa se non impossibile l’effrazione.

Insomma bisogna fare in modo di scoraggiare il ladro e farlo propendere per quelle soluzioni più semplici; un conto è scassinare la porta in 2 minuti un conto e volercene 5 di ore, non tutti i ladri sono professionali.

In commercio poi ci sono una vasta gamma di prodotti e rivenditori esperti in grado di consigliare la soluzione migliore in base alla tipologia ed ubicazione della casa.

Inoltre per chi ha ancora vecchie porte seppur blindate, ma con serrature a doppia mappa sarebbe il caso di sostituirle poiché non più sicure e di facile apertura.

Esistono serrature con cilindro europeo e vale la pena spendere qualcosa di più e preferire un prodotto con elevati standard di sicurezza escludendo però quello che monta dall’interno il pomello. Meglio una serratura a doppia chiave e con frizione perché anche se da un lato è inserita la chiave, ciò non toglie che si possa aprire dalla parte opposta proprio grazie ad un meccanismo a frizione.

Questo allo scopo di costringere il ladro ad uscire da dove è entrato e ad evitare che girando il pomello possa aprire la porta sia che si trovi dall’esterno dell’abitazione dopo aver provocato un foro sulla porta e sia se si trova dall’interno permettendogli di uscire dall’ingresso principale per poi farci ritorno e completare la razzia.

Altro consiglio è di non far mai vedere le chiavi di casa perché con l’elettronica basta una foto per duplicarle. Custodirle separatamente da altre chiavi ed evitare di lasciarle in mostra e incustodite.

Nel caso avessimo le tapparelle, se non è nostra intenzione montare le inferriate o un sistema d’allarme perlomeno cerchiamo di montare dei fermi in acciaio dall’interno della tapparella ed oltre la maniglia perché se montati in basso essendo le tapparelle di plastica dopo averle alzate e notato il blocco basta tagliarle e superare l’ostacolo. Il costo non è eccessivo ma anche se non è risolutivo al problema, è meglio di niente.

In sostanza bisogna rendere l’intrusione molto difficoltosa da scoraggiare il ladro sia perché lo obblighiamo a perdere molto tempo è ciò non gli è possibile come non gli è possibile fare tanto rumore col rischio di essere scoperto.

Un’accortezza da tenere presente in caso di allarme sonoro è quella di utilizzare un convertitore telefonico che in caso di intrusione comunichi tramite scheda SIM e non tramite rete telefonica fissa in quanto è facilmente disattivabile con la recisione dei fili e quindi si avrà un allarme che suona che  però non potrà inviare la comunicazione a chi deve ( Forze di Polizia o proprietario).

Poi ricordiamoci che avere una cassaforte in casa non sempre è sinonimo di sicurezza nella custodia di oggetti di valore poiché si tagliano con flessibile ed in alcuni casi sono proprio sradicate dal muro; se proprio ne devo installare una è da preferire una con chiave e non con combinazione elettronica, quest’ultime si aprono facilmente.

Ulteriore accortezza è di sostituire la cassaforte con chiavi di serie già montata in una casa che acquistiamo .

Una soluzione potrebbe essere una cassaforte meccanica, a rotore o a doppio quadro montate nel calcestruzzo  per rendere difficile lo sradicamento dal muro.

Inoltre nel caso in cui ne possediamo una in casa che non si apre, chiamare un centro di assistenza facendosela aprire perché in caso contrario se vengono i ladri e non ci siamo in casa spaccano ed il problema non sussiste ma se ci fossimo e la cassaforte non si apre perché è bloccata il rischio di essere aggrediti fisicamente è elevato perché pensano a chissà cosa abbiamo dentro e ciò porta i malfattori ad accanirsi pericolosamente  perché leggono in noi una mancata collaborazione.

Però se invece  siamo in casa e ci viene perpetrata una rapina, il discorso cambia.

Nel prossimo articolo esamineremo il caso specifico.

Recent Posts

Leave a Comment

Mettiti in contatto

Scrivici per avere qualsiasi tipo di informazione, ti risponderemo al più presto!

Not readable? Change text. captcha txt